Svezzamento, la quantità di carne bianca e rossa per i bambini da 6 a 12 mesi

La carne, sotto forma di omogeneizzato, è uno dei primi cibi che vengono proposti al bebè in fase di svezzamento. Ma quali sono le giuste quantità fino ai 12 mesi?



Nello svezzamento a sei mesi, quello consigliato sia dai pediatri italiani che dall'Oms, la carne è uno dei primi alimenti che il bebè può mangiare, ma attenzione a quali tipi di carne scegliete, alle quantità e agli abbinamenti.

Infatti se gli omogeneizzati che troviamo in commercio, sia quelli bio che quelli classici, recano la dicitura 4-6 mesi, e quindi sono indicati proprio per le prime pappe, non bisogna dimenticare che stiamo parlando di un alimento altamente proteico, e che i bambini appena svezzati non devono mia assumere troppe proteine.

Carne-Svezzamento

Le prime carni adatte al palato e all'apparato digerente del bambini di sei mesi sono quelle bianche, ovvero agnello, coniglio, pollo, tacchino e vitello, più magre e tenere. Molti pediatri suggeriscono di iniziare con l'agnello, che è una carne digeribile ma... attenzione, ha un gusto più forte rispetto al pollo o al coniglio, che risultano più dolci e delicate, e quindi più gradite al palato "vergine" del neonato.

Iniziate, pertanto, con queste due, e se il bambino gradisce, andate avanti anche con le altre carni bianche. Una volta che il bambino abbia manifestato gradimento per la l'omogeneizzato, potete anche passare all'omologo fresco, ricavato da carni cotte al vapore e frullate nel mixer dopo che siano state eliminate tutte le parti grasse o fibrose.

Ma qual è la quantità giusta di carne in questa fase? Mezzo vasetto di omogenizzato (20 g di prodotto fresco), circa 2-3 volte a settimana nella pappa, considerando che dal settimo-ottavo mese si possono variare le fonti proteiche inserendo il pesce, il tuorlo d'uovo e i legumi.

Ai 12 mesi il bambino può mangiare un vasetto intero di omogeneizzato di carne, sia bianca che rossa, ma anche di prosciutto, oppure l'omologo fresco (50 g) 3-4 volte a settimana. Le carni rosse, ovvero manzo, cavallo ma anche il maiale, vanno inserite dal settimo mese compiuto con gradualità e solo intorno agli 8-9 mesi potete proporre il prodotto fresco purché stiate attente ad eliminare i filamenti, le parti fibrose, e naturalmente il grasso in eccesso.

Mai associare nei pasti dei bambini, la carne ad altre proteine, ad esempio il formaggio o il brodo di carne, e neppure la pastina. Meglio preparare una pappa con il brodo vegetale, della purea di verdure miste e la carne. al limite potete aggiungere, come addensante, uno o due cucchiaini di crema di tapioca, di riso o di mais.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail