Seguici su

Istruzione

Brutti voti a scuola, cosa fare?

Se i figli arrivano a casa con dei brutti voti, come fare per motivarli e non scoraggiarli.

Brutti voti. E’ un tema che mi è molto caro avendo dei bambini che vanno a scuola. Quando si inizia un nuovo ciclo scolastico sono tante le ansie e le paure, per i bambini, di non essere all’altezza.

Una nuova scuola, dei nuovi compagni di classe, molti insegnanti e materie sconosciute. Tutto estremamente interessante ma che nasconde qualche insidia. Ma i voti a cosa servono? Solitamente agli insegnanti per capire le varie fasi dell’apprendimento. Ma poco ai ragazzi perchè mettono solo in evidenza carenze e fallimenti.

Come riuscire a non scoraggarli, soprattutto quando ci sono compagni che fanno confronti con i propri voti? In quel caso nascono e competizioni tra ragazzi che non sempre è “sana”. Ma la scuola che fa? Corregge e mortifica con voti e unità decimali, invece di sostenere e accompagnare i ragazzi.

Personalmente penso sia meglio ritornare ai giudizi per mostrare al ragazzo che bisogna migliorare (è obbligatorio studiare per riuscire a farsi strada nella vita, su questo non c’è dubbio), ma senza creare troppe ansie, tanto da svegliarsi troppo prresto la mattina, con l’incubo di non aver imparato bene la lezione. Può capitare che chi prendeva sempre dei nove e dieci alla primaria si demoralizzi davanti al primo sei o alla prima insufficenza prese nella pagella del primo quadrimestre alle medie. In questo caso spetta alla famiglia far capire ai ragazzi che con il passaggio alle medie cambiano i meccanismi, aumentano le materie e i professori. Per cui tutto è molto diverso. Eci vuole tempo per assimilare i cambiamenti.

Comprendo che ci sono ragazzi testardi, meno colpiti nell’amor proprio rispetto ad altri, ma a nessuno piace prendere dei voti negativi a scuola, statene certi, anche se l’atteggiamento un po’ strafottente può far semnbrare il contrario. Anche il giudizio responsabilizza i ragazzi e le famiglie a casa, d’altra parte la formazione di un ragazzo è un lavoro d’equipe.

Bisogna lavorare a scuola seguendo bene le spiegazioni, ma anche a casa e in famiglia, studiando quotidianamente, impegnandosi tra schemi e mappe concettuali per avere bene il quadro degli argomenti, dedicare sempre un tot di ore allo studio senza mai saltare un pomeriggio (se non si hanno compiti è meglio sfruttare il tempo a disposizione per ripassare ciò su cui ci sono dubbi o carenze).

Scopo della scuola e degli insegnanti é riuscire a motivare i bambini e ragazzi. Entusiasmare e far vivere le ore di lezione come fonti di aricchimento. E con i voti come la mettiamo? E’ necessario spiegare ai bimbi che la cifra sta ad indicare il lavoro svolto dall’alunno, e non lo giudica in quanto persona.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche

Gorgonzola Gorgonzola
Gravidanza3 giorni ago

Gorgonzola in gravidanza: ecco cosa è importante sapere

Il gorgonzola in gravidanza è sicuro da mangiare? Cerchiamo di fare chiarezza sull’argomento per evitare rischi. Durante la gravidanza è...

Famiglia1 mese ago

Come essere una buona mamma

La cosa più importante è amare i propri figli La definizione di buona mamma varia a seconda di chi chiedi. Tuttavia,...

dormire bene in estate dormire bene in estate
Salute3 mesi ago

Dormire bene in estate, 5 consigli per grandi e piccini

Dormire bene in estate, ecco i consigli degli esperti che possono essere seguiti da tutti quanti in famiglia, dai grandi...

Gardaland Resort Gardaland Resort
Gite e viaggi3 mesi ago

Gardaland Resort, 10 buoni motivi per soggiornare negli alberghi interni al parco

Gardaland Resort, 10 buoni motivi per soggiornare all'interno del parco, nei tre alberghi tematici che ci faranno tornare tutti bambini.

il cane di nessuno il cane di nessuno
Libri e Riviste6 mesi ago

Il cane di nessuno, un bellissimo libro da leggere insieme ai bambini

Ecco un bellissimo libro per bambini da regalare ai più piccoli: sei pronto a scoprire "Il cane di nessuno"?

Diario di viaggio per bambini, come scriverlo? Diario di viaggio per bambini, come scriverlo?
Gite e viaggi6 mesi ago

Diario di viaggio per bambini, come scriverlo?

Un diario di viaggio permette ai bambini di immortalare ricordi e imprimere nella mente esperienze indimenticabili: ecco tutti i consigli...

Libri e Riviste7 mesi ago

I libri per bambini sui Peanuts che i piccoli lettori ameranno

Tanti libri per bambini sui Peanuts che i piccoli lettori adoreranno leggere e rileggere: finiranno per divorarli!

Mamma7 mesi ago

Festa della mamma: le migliori idee regalo da fare

Festa della mamma, idee regalo fotografiche per rendere felice la donna più importante della nostra vita: ecco qualche proposta.

Archie Meghan Harry Lilibeth Archie Meghan Harry Lilibeth
Celebrità11 mesi ago

Archie, il figlio di Meghan e Harry, è identico al papà

L'incredibile e tenerissima somiglianza del piccolo Archie con il suo papà, il Principe Harry

Bimbi in casa11 mesi ago

Perché i bambini nascondono le cose?

Scopri perché i bambini nascondono le cose e come affrontare il problema

Fame nervosa nei bambini Fame nervosa nei bambini
Alimentazione per bambini11 mesi ago

Fame nervosa nei bambini: rimedi e cause da conoscere

Fame nervosa nei bambini: scopri quali sono le possibili cause e come affrontare il problema

Bagnetto del neonato, quale temperatura Bagnetto del neonato, quale temperatura
Igiene e pulizia11 mesi ago

Bagnetto del neonato, quale temperatura?

Bagnetto del neonato: a quale temperatura deve essere l'acqua - in estate ed in inverno - per non incorrere in...