Gli alimenti per aumentare la fertilità nelle diverse fasi del ciclo ovarico

Volete migliorare la vostra possibilità di diventare mamme? Ecco i consigli alimentari per aumentare la fertilità nelle diverse fasi del ciclo femminile

Se state cercando un bambino e volete aumentare la vostra fertilità iniziate andando a fare la spesa. Infatti ci sono alimenti utili al concepimento, e altri che invece possono ostacolarlo e sapere cosa mangiare nei diversi momenti del ciclo ovarico per ottimizzare le probabilità di una gravidanza è senza dubbio un'ottima mossa.

A fornire alcuni utilissimi suggerimenti in merito al tipo di dieta che un'aspirante futura mamma dovrebbe seguire modulando la scelta dei cibi in base alle diverse fasi del ciclo ovarico è l'esperta inglese Zita West, autrice del volume appena edito "Eat yourself Pregnant", in cui affronta l'argomento della nutrizione in vista di una gravidanza.

Alimenti-fertilita

I consigli sono rivolti esclusivamente alle donne e si basano sulle evidenze scientifiche che hanno dimostrato come alcune sostanze nutritive, assunte in determinate fasi del ciclo femminile, sono in grado di stimolare la produzione degli ovociti e di aumentare il desiderio sessuale. Vediamo meglio.

Nella fase follicolare, che segue l'ultima mestruazione, in cui i follicoli ovarici maturano la cellula uovo per il concepimento, gli alimenti su cui puntare sono quelli più ricchi di vitamine del gruppo B, ferro e folati e vitamina C antiossidante, come agrumi, kiwi, mirtilli e frutti di bosco in generale, verdure a foglia verde e cavoli, legumi (lenticchie, ceci, soia e derivati), uova, cereali integrali e derivati, pollo, latte e yogurt, crostacei e molluschi.

In fase ovulatoria, invece, via libera anche ai cibi ricchi di myo-inositolo, uno zucchero che protegge e potenzia la funzionalità ovarica contenuto in cibi amidacei (fagioli, riso, lenticchie), negli agrumi, nel melone cantalupo, frutta secca e semi oleosi.

Sempre in fase ovulatoria, quella in cui si possono concentrare i rapporti sessuali per ottenere un concepimento, onde migliorare la circolazione negli organi genitali e innalzare i livelli di libido si devono consumare cibi ricchi di antiossidanti, capsaicina (quella che troviamo nel peperoncino rosso) e di L-arginina (un aminoacido), e quindi puntare su alimenti piccanti, derivati della soia come il tofu, e cocomero.

Nella terza fase del ciclo, quella luteale, infine, è bene limitare il consumo zuccherino e introdurre molti antiossidanti come il betacarotene, sostanza contenuta in moti frutti e ortaggi di color giallo-arancio come carote, zucca). Ottimi anche patate (non fritte!) cavoli e verdure a foglia verde tra cui spinaci. Tutto chiaro? E ora via al supermercato...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Via | Ansa.it

  • shares
  • Mail