Il morbillo in gravidanza è pericoloso per la mamma e il bambino?

Il morbillo in gravidanza può essere pericoloso per la mamma e il bambino? Ecco i consigli degli esperti se la futura mamma non ha contratto questa malattia tipica dell'infanzia.

Il morbillo in gravidanza può essere pericoloso per la futura mamma e per il bambino che porta in grembo? Il morbillo è una malattia che di solito si prende nell'infanzia, essendo una delle malattie esantematiche più comuni. Moltissimi bambini sono anche vaccinati contro il morbillo, ma cosa fare se la futura mamma non è stata vaccinata o non è immune?

Il morbillo è una malattia virale, che oggi è poco frequente proprio grazie alla campagna di vaccinazione, anche se la scelta di molti genitori di non vaccinare i propri bambini sta facendo tornare la patologia in maniera importante anche nel nostro paese. E proprio questo ritorno di malattie come il morbillo potrebbe mettere a rischio quegli adulti che non hanno contratto la malattia e non hanno eseguito la vaccinazione.

Se la donna in gravidanza contrae il virus del morbillo nei primi mesi di gravidanza, aumenta lievemente il rischio di aborto spontaneo: si tratta di una rarità, così come è rara la possibilità di un'infezione fetale. Non sno ancora noti gli effetti dell'infezione virale sul feto.

Se la malattia viene presa nelle due o tre settimane precedenti al parto, è possibile che il piccolo si ammali di morbillo nei primissimi giorni di vita dopo il parto.

Solitamente i medici consigliano di vaccinarsi contro il morbillo se si ha intenzione di avere un bambino e non si è immuni dalla malattia, ma è assolutamente sconsigliato effettuare il vaccino durante la gravidanza.

Morbillo in gravidanza

Via | Associazione per la ricerca sui virus

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail