Obesità nei bambini in calo in Italia, anche se i dati sono ancora allarmanti

L'obesità nei bambini, secondo gli ultimi dati resi noti in Italia, sarebbe in lieve diminuzione, anche se la situazione è ancora molto allarmante e sono ancora troppi i bambini obesi o in sovrappeso.

L'obesità nei bambini in Italia è in lieve calo, con una diminuzione del 5,2 per cento, ma i livelli rimangono comunque allarmanti. Questo è il quadro che emerge dall'analisi della Coldiretti in base ai dati nel periodo dal 2008 al 2014, dell'indagine "Okkio alla salute" promossa dal Ministero della Salute.

I bambini in sovrappeso sono il 20,9 per cento, mentre i bambini obesi il 9,8 per cento nel campione con età compresa tra gli 8 e i 9 anni preso in considerazione. La prevalenza di casi si ha nelle regioni del Sud e del Centro, ma si tratta sempre di livelli elevati che mettono l'Italia ai primi posti in Europa per numero di bambini obesi.

Si tratta del risultato di cattive abitudini con l'8% dei bambini che salta la prima colazione e il 31% che la fa non adeguata, ma anche con il 41% che assume abitualmente bevande zuccherate e gassate mentre solo il 25% dei genitori dichiara che i propri figli non consumano quotidianamente frutta e verdura (erano il 23 per cento nel 2008).

obesità nei bambini

La Coldiretti sottolinea che potrebbero essere messe in atto alcune precauzioni per diminuire l'obesità tra i bambini, come ad esempio evitare la vendita di cibo spazzatura nelle scuole, promuovendo cibi locali freschi e sani e comunque si devono attuare campagne di sensibilizzazione per formare i nuovi consumatori, spiegando loro i principi della sana alimentazione e i vantaggi della dieta mediterranea.

Via | Adnkronos

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail