Sindrome delle gambe senza riposo in gravidanza: le cause e i rimedi

La sindrome della gambe senza riposo è un curioso ma fastidioso fenomeno che può manifestarsi in gravidanza con crampi e insopprimibile necessità di agitare le gambe di notte, a letto. Vediamo cause e rimedi

Curioso ma vero, circa il 40% delle donne in gravidanza soffre di sindrome delle gambe senza riposo, un disturbo neurologico che può colpire chiunque, ma che sembra avare una incidenza maggiore proprio in dolce attesa.

Questa sindrome si manifesta soprattutto nelle ore notturne e spesso assume intensità tali da disturbare il riposo e svegliare la futura mamma all'improvviso. Quali sono i sintomi che caratterizzano il disturbo, e che lo rendono differente dai classici crampi che talvolta affliggono le donne incinte nell'ultima fase della gestazione?

Sindrome-gambe-senza-riposo

L'insorgenza è, come abbiamo detto, associata al riposo e allo stato di queste e di distensione nel letto. La donna inizia ad avvertire un formicolio che interessa tutta la gamba e il piede, che via via si fa sempre più intenso e fastidioso, tanto da provocare l'insopprimibile urgenza di muovere in continuazione le gambe per trarre sollievo. La sintomatologia della sindrome, per giungere ad una diagnosi, deve avere queste caratteristiche:


  • Necessità di muovere in continuazione le gambe a riposo
  • Agitazione generale
  • Peggioramento del primo sintomo durante il sonno notturno e comunque durante le prime ore della notte
  • Sensazione di "irrequietezza" delle gambe anche quando si è a riposo ma non a letto (ad esempio sdraiate sul divano)

Quali sono le cause della sindrome nelle donne in gravidanza? In linea di massima, anche se l'origine del malessere non è del tutto chiara neppure ai medici, si sospetta che sia provocata da un disordine di tipo neurologico o uno squilibrio chimico, che durante la gravidanza potrebbe essere legato agli scombussolamenti ormonali, ad una carenza di ferro, e favorito da cattive abitudini.

Ad esempio si è scoperto che le donne sedentarie, che assumono troppe bevande eccitanti tra cui il caffè, sono predisposte più della altre alla sindrome. Per quanto riguarda le terapie, dal momento che in gravidanza sono sconsigliate le terapie farmacologiche, si possono prendere dei provvedimenti naturali.

Ad esempio modificare la dieta aumentando i cibi ricchi di ferro, eliminare caffè ed eccitanti e svolgere regolare attività fisica tra cui sport dolci come yoga e pilates (ma anche le passeggiate veloci).

Per rilassare la muscolatura delle gambe sono poi utili impacchi caldi prima di andare a letto o semplicemente un buon bagno caldo (non troppo lungo per non abbassare la pressione). Per il resto, non c'è da preoccupasi, la sindrome della gambe senza riposo scompare dopo la nascita del bambino.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | via Pinterest

  • shares
  • Mail