Le 5 regole d'oro per far mangiare un bambino inappetente

Quali sono i trucchetti per aiutare un bambino a mangiare con appetito? Ecco come superare i capricci a tavola.

Far mangiare un bambino inappetente non è solo una necessità, ma è anche una prova di nervi per tutti i genitori. Non c’è nulla di più faticoso di combattere con un piccolino che non vuole aprire la bocca, che fa dei capricci spaventosi appena vede il piatto pieno e che, nella peggiore delle ipotesi, sputa quello che sta mangiando. Come si fa? Il pediatra della mia bambina sostiene che di fame non morirà, che quello che non vuole mangiare oggi lo farà domani. Intanto, abbiamo elaborato alcuni consigli.

mangiare-bambini


  • Il cibo va offerto. È una massima della nonna, ma non c’è niente di più vero. Per aiutare il bambino ad avere un rapporto sereno, non bisogna obbligarlo a mangiare ma invogliarlo, proponendogli cose sempre diverse.
  • Dare il buon esempio. I bambini imparano a mangiare per imitazione. Se vedono voi mangiare, stare a tavola serenamente e consumare pietanze differenti, a loro volta impareranno a fare lo stesso.
  • Rendere i piatti esteticamente belli o colorati. Non è facile e soprattutto può essere stancanti, ma l’occhio vuole la sua parte. Cercate di giocare con il cibo, dandogli forme creative e soprattutto utilizzando colori brillanti: in questo le verdure vi verranno d’aiuto.
  • Nascondere i cibi che possono essere poco apprezzati. Per fare un esempio? Non mangia gli spinaci ma ama la frittata e allora non dovete far altro che inserirli nella frittata.
  • Non riempire mai troppo il piatto. Fate porzioni piccole e tutte le volte che le finisce, festeggiatelo e incoraggiatelo a fare il bis. Potrebbe essere un gioco, ciò che conta è fargli venire appetito.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail