Seguici su

Cronaca

Allattamento al seno: quando interrompere le poppate notturne

Quando è bene smettere di attaccare il bebè al seno per le poppate di notte? Ecco cosa consigliano i pediatri

[blogo-video provider_video_id=”xCiCKCiGznw” provider=”youtube” title=”Allattamento: quante poppate al giorno?” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=xCiCKCiGznw”]
Sebbene il ritmo delle poppate nei primi tempi dell’allattamento al seno sia molto variabile da bambino a bambino, molte mamme si domandano quale sia il momento giusto per smettere di dare il seno al piccolo nella notte.

Questo sia per favorire il sonno – e quindi aiutare il piccolo a regolare in modo corretto il proprio ritmo circadiano che è alla base dell’alternanza tra sonno e veglia – che per dare più “respiro” ai genitori. Insomma, quando un neonato è proprio per trascorrere una notte intera, diciamo una media di sei ore consecutive, senza poppare?

Consideriamo che nei primi mesi di vita il bambino ha uno stomaco piccino che si riempie e si svuota rapidamente, ogni 3 ore circa, soprattutto se viene allattato al seno. Questo fa sì che abbia necessità di essere nutrito molto di frequente. In questi casi le ostetriche consigliano di adeguarsi alle esigenze del bambino e dargli il seno a richiesta, ovvero quando il piccolo piange o inizia alimentarsi per la fame.

In questo modo si mantiene buona la produzione del latte, stimolata proprio dalla suzione, e si cementa il rapporto empatico tra madre e figlio. Ergo, nei primi 3 mesi il bebè si attacca al seno o al biberon circa 6-7 volte al giorno delle quali almeno una durante la notte.

Man mano che il piccolo cresce e riesce a succhiare di più, anche i tempi tra una poppata e l’altra si allungano e il numero di queste diminuisce, ma per eliminare del tutto la tappa notturna si devono aspettare i sei mesi del bambino , che coincide con l’inizio dello svezzamento secondo le indicazioni dell’OMS e dei pediatri italiani. Infatti grazie all’integrazione con le prime pappe, il bambino si sazierà di più e difficilmente si sveglierà di notte per la fame.

Insomma, neomamme e neopapà all’ascolto, per metà anno dalla nascita del vostro bebè… preparatevi a notti non esattamente tranquille…

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola2 giorni ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori4 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola6 giorni ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola2 settimane ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola3 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola4 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...