Stitichezza nel neonato: i rimedi naturali e alcuni consigli

I rimedi naturali sono l’unica via per combattere la stitichezza neonatale, una situazione assolutamente comune nei bambini sotto l’anno.

La stitichezza è un disturbo molto comune nei bambini piccoli, soprattutto se alimentati con latte artificiale. Ciò non vuol dire che i neonati che prendono il latte materno siano esclusi dal problema. Purtroppo molto spesso non è neanche una questione di difficoltà di digestione, ma un’immaturità muscolare. Ovvero il bambino deve imparare a spingere e a scaricarsi. Come si può aiutare?

pannolino

Prima di tutto dando al piccolo un po’ di tempo. Si parla di stitichezza dopo tre giorni che non riesce effettivamente a fare la cacca. Esistono dei latti addizionati con probiotici o semplicemente dei fermenti lattici che possono aiutare il piccolino. I massaggini anticolica sono utili anche per stimolare il transito intestinale. Purtroppo un lattante non può cambiare alimentazione e quindi ci vuole un aiuto meccanico, proprio come il massaggio, magari con un olio tiepido (frizionatelo sulle mani).

In casi rari si può utilizzare il sondino (lo vendono in farmacia). Non può essere un abitudine, perché come detto prima il bambino deve imparare da solo a spingere e questo genere di soluzione potrebbe impigrirlo. Se però notate che non sta bene, che non riesce a scaricarsi come vorrebbe, che fa delle palline stile capretta al quarto giorno provate anche questo strumento. Per quanto mi riguarda, anche massaggiarle delicatamente con po’ d’olio lo sfintere con un dito, senza entrare, e piegargli le gambine al petto, ha aiutato il mio piccolino a fare la cacca.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail