Expo 2015 con i bambini: la guida per visitare l'esposizione milanese con la famiglia

Una guida per visitare l’Expo 2015 di Milano con i bambini: quanto costano i biglietti, come ci si sposta, quali sono i servizi e che cosa vedere?

a:2:{s:5:"pages";a:7:{i:1;s:0:"";i:2;s:38:"I biglietti di Expo 2015 per i bambini";i:3;s:26:"Come muoversi dentro Expo?";i:4;s:32:"Esistono dei punti allattamento?";i:5;s:46:"Come organizzare un weekend a Milano per Expo?";i:6;s:23:"Che non perdere a Expo?";i:7;s:42:"Quali sono i padiglioni più interessanti?";}s:7:"content";a:7:{i:1;s:2071:"

children-park

Expo 2015 non è solo una grande rassegna internazionale, è un luogo che accoglie i bambini e li accompagna alla scoperta del buon cibo, della dieta mediterranea, della biodiversità e di alcune tematiche sociali importanti. Se avete quindi dei bimbi che cosa è possibile fare? Quanto costa? Quali sono i luoghi da visitare e i padiglioni più carini? Ecco la nostra guida per vivere Expo con i piccoli di casa, serenamente.

Expo 2015 è family friendly grazie a Chicco

ExpoChicco

L’enormità di Expo non deve spaventare, perché Chicco ha messo a disposizione una serie di servizi che renderanno la fiera più semplice da girare. Il grande brand per l’infanzia ha pensato infatti alle famiglie milanesi, ma anche a quelle che vengono da fuori e che hanno bisogno di viaggiare leggeri. Quali sono questi servizi? È stata creata una Welcome area per dare accoglienza e fornire indicazioni logistiche. Qui dovete assolutamente dotarvi di Welcome Kit, soprattutto se avete bambini da 0 a 3 anni. Riporta le indicazioni logistiche su tutti i punti/servizi di Hospitality dedicate alle famiglie e contiene una mappa cartacea e digitale dei servizi family friendly dell'area unitamente a prodotti utili come, ad esempio, le salviettine detergenti. Chicco ha inoltre messo a disposizione gratuitamente mille passeggini di cortesia a tutti genitori che desiderano lasciare a casa il proprio, ha poi allestito 10 aree nursery dove sarà possibile trovare tutto il necessario per l’allattamento e il cambio dei più piccoli e tantissimi prodotti per la pappa (dai seggioloni agli scaldabiberon) punti Ristoro (CIR food e Eataly).

";i:2;s:901:"

I biglietti di Expo 2015 per i bambini

biglietti

Per i biglietti, ci sono tante formule diverse tra cui scegliere (open, consecutivi, standard, speciali, per un giorno, ecc). La prima cosa importante da sapere che i bambini con meno di 3 anni entrano gratis, ma devono avere il biglietto che va convalidato all’ingresso. Le famiglie hanno poi a disposizione dei pacchetti (1 adulto + 1 bambino, 2 adulti + 1 bambino, 1 adulto + 2 bambini, 2 adulti + 2 bambini) che variano di prezzo e dovrebbero costare al massino 82 euro (il parcheggio dell’auto è extra). Si acquistano comodamente sul sito della fiera.

";i:3;s:417:"

Come muoversi dentro Expo?

navetta

Si può camminare, ma per spostarsi da un padiglione all’altro conviene salire a bordo del People Mover, navetta gratuita con dieci fermate a percorso circolare. E' comodo ed è anche divertente.

";i:4;s:540:"

Esistono dei punti allattamento?

Allattamento-svezzamento

Tutti i servizi igienici lunga la via principale (Decumano) sono dotati del necessario per l’allattamento e il cambio dei più piccoli. A disposizione dei visitatori anche aree pic-nic e fontanelle di acqua potabile. E poi nei punti di ristoro, i bambini avranno quanto serve per la loro pappa.

";i:5;s:571:"

Come organizzare un weekend a Milano per Expo?

kid-pass

Avete bisogno di un hotel? Il consiglio è quello di visitare il portale Kid Pass (c’è l’app per il telefonino), per individuare le strutture a misura di bambino, dagli hotel ai ristoranti. Non è tutto, perché trova anche le attività da svolgere, dalle visite agli spettacoli teatrali.

";i:6;s:594:"

Che non perdere a Expo?

albero-vita

Non bisogna perdere il Children Park, un’area di gioco dedicata ai bambini dai 4 ai 10 anni, il Parco della Biodiversità, dove è possibile ammirare l’Albero della Vita, un’attrazione suggestiva per tutti, anche per i bambini, grazie a luci e colori.

";i:7;s:946:"

Quali sono i padiglioni più interessanti?

save-the-children

Molto bello Il Villaggio Save the Children, realizzato in legno e materiali riciclati, con spazi esterni in terra coltivati e a giardino, con un forte richiamo alle strutture visibili nei paesi in cui l’Organizzazione opera. Curioso il padiglione della Coca-cola, i cui ingressi sono caratterizzati da cascate d’acqua per consentire la ventilazione naturale, sono privi di porte e chiusure. Non si può resistere al Cluster del Cacao e del Cioccolato, che riprodice una giungla.

Via | Expo 2015

";}}

  • shares
  • Mail