Come realizzare un riduttore per lettino fai da te

Volete un riduttore per il lettino per far dormire meglio anche i neonati più piccoli? Ecco i nostri consigli per poterlo realizzare con il fai da te e risparmiare un po'.

Riduttore per il lettino fai da te

Il riduttore per il lettino può essere un accessorio molto utile: sia nel caso il piccolo dorma nella culla, sia nel caso in cui riposi già nel lettino con le sbarre, talvolta può essere utile ricreare all'interno un piccolo giaciglio dove il neonato possa sentirsi sicuro e protetto. Proprio come i riduttori per seggiolini e seggioloni, si tratta di un accessorio molto utile.

Per nove mesi i bambini dormono coccolati nel pancione della mamma, in uno spazio molto piccolo: è normale che nelle prime settimane di vita cerchino lo stesso ambiente anche fuori. Creare un riduttore per culla o per lettino può aiutarli a sentire "i confini" dello spazio dedicato alla nanna, facendoli sentire più sicuri e protetti.

In commercio ne esistono di moltissimi modelli, ma se volessimo cimentarci con il fai da te? Niente paura, perché è davvero molto facile: io, ad esempio, avevo inserito sotto al lenzuolo di sotto, quello con gli angoli, quattro asciugamani arrotolati. Ma se non volete che le "pareti" del riduttore fai da te si spostino, potete cucirli.

Potete prendere un lenzuolo di sotto e creare delle vere e proprie tasche, dove andrete a inserire un'imbottitura non troppo rigida. Gli asciugamani sono perfetti, perché quando il bambino comincia a spostarsi li schiaccia facilmente, non rimanendo magari con il visino schiacciato contro questa barriera.

Foto | da Flickr di niki75ciao

  • shares
  • Mail