Cos'è il disturbo aspecifico dell'apprendimento

Che cosa si intende con il termine "disturbo aspecifico dell'apprendimento"?

disturbo aspecifico dell'apprendimento

Cos'è il disturbo aspecifico dell'apprendimento? se conosciamo il disturbo specifico dell'apprendimento, che può dipendere da varie cause e problemi che il bambino deve affrontare, il disturbo aspecifico si riferisce alle difficoltà che i ragazzi hanno nell'apprendere e nello studio, difficoltà legate a capacità cognitive al di sotto della media o che possono essere collegate a patologie come disturbi sensoriali (sordità o problemi visivi), sindromi genetiche, malattie organiche come l'ipotiroidismo, malattie psicologiche come disturbi psicopatologici primari.

I problemi dei ragazzi che soffrono di disturbo aspecifico dell'apprendimento sono generalizzate e non riguardano solo le competenze di base come la lettura, la scrittura, il calcolo e possono riguardare anche i processi logici. Le loro capacità cognitive si trovano al di sotto della media o ai limiti del ritardo cognitivo.

Spesso il disturbo aspecifico dell'apprendimento può essere legato anche a una scarsa stimolazione socio-ambientale: i bambini mostrano difficoltà a decodificare e comprendere il testo, fanno spesso errori di tipo non fonologico, hanno difficoltà a identificare la grandezza dei numeri, a metterli in relazione tra loro e possono anche avere difficoltà a risolvere problemi ed esercizi di logica.

Cosa possiamo fare per aiutare i nostri bambini? Ovviamente genitori e insegnanti devono lavorare insieme, con il giusto supporto psicologico: si può intervenire con una terapia di linguaggio, con un intervento di tipo pedagogico per aiutare i ragazzi a organizzare lo studio, ma anche con interventi mirati ad adattare la didattica alle esigenze reali del bambino. Un supporto psicologico e psicoterapeutico potrebbe essere molto utile.

Via | Ospedale Bambino Gesù

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail