Capoparto: significato, sintomi e durata

Che cos’è il capoparto e quando si manifesta? Ecco che cosa c’è da sapere sul primo ciclo mestruale dopo il parto.

Il capoparto è la prima mestruazione dopo il parto. È un ciclo un po’ particolare, perché sicuramente indica che il nostro apparato riproduttivo sta tornando alla normalità ma al tempo stesso siamo ancora in fase di assestamento. È quindi normale che la prima mestruazione sia irregolare e soprattutto molto abbondante.

Consideriamo che il nostro corpo per ben 9 mesi è stato impegnato nella gravidanza e dopo la nascita del piccolo ha fatto i conti con gli ormoni e l’allattamento. Quando torna il ciclo? In linea di massima quando si finisce di allattare. Non è immediato, ci vuole almeno un mesetto. Le donne che non allattano tendono ad avere la prima mestruazione due mesi dopo il parto. Se invece si sta allattando al seno, il corpo produce la prolattina un ormone che favorisce la produzione di latte e tende a bloccare il ciclo. Qui i tempi sono variabili, il capoparto può arrivare dopo 3 mesi dal parto ma in alcuni casi anche dopo 18.

Come detto all’inizio i primi cicli sono molto irregolari. Ci vorranno circa sei mesi per tornare alla norma. Il flusso può essere molto più abbondante del solito e magari durare qualche giorno in più: non è nulla di drammatico e soprattutto è transitorio. Molte donne, anzi, dopo la nascita del primo figlio hanno dei miglioramenti notevoli (per esempio, più regolarità e meno dolore). Purtroppo non è per tutte così.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail