Alimentazione del bambino: pasti più sani anche in estate

Quali sono i principi della corretta alimentazione? Ecco le indicazione dei Pediatri per l’estate.

Per crescere sani e in salute i bambini devono mangiare bene: è questo l’unico vero intervento preventivo di carenze nutrizionali, o dell’insorgenza di disturbi del comportamento alimentare, sovrappeso e obesità.

Un primo e fondamentale suggerimento è quello di suddividere l’apporto calorico giornaliero in 4-5 pasti: colazione + spuntino 20%, pranzo 40%, merenda 10%, cena 30%. La colazione deve essere ricca (latte/yogurt + cereali quali pane, fette biscottate, biscotti, prodotti confezionati adeguati nutrizionalmente + frutta o marmellata o spremuta d’arancia); il pranzo (maggior pasto della giornata) e la cena (meno ricca del pranzo) devono saziare ed essere pasti completi (primo secondo in porzioni adeguate per età, frutta e verdura o piatto unico con frutta e verdura); ogni giorno si dovrebbero assumere 4-5 porzioni tra frutta e verdura di stagione; i metodi di cottura devono essere semplici (al vapore o al forno);

Ha spiegato la dottoressa Elvira Verduci, componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS). I piccoli devono mangiare bene anche in estate: dolci e gelati non più di due volte a settimana, preferendo gelati alla frutta. Tra il sorbetto o il ghiacciolo e il gelato meglio preferire i primi in quanto, essendo prodotti senza latte, non rappresentano una fonte in eccesso di lipidi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail