Imparare la geometria con gli origami

Con un foglio di carta e delle piegature i bambini possono imparare a costruire delle figure geometriche semplici.

I bambini trovano ostico lo studio della geometria? Provate ad aiutarli trasformando l'apprendimento in un'attività giocosa. Basta avere a disposizione un foglio A4 (o uno quadrato) ed eseguire una serie di piegature affinchè i bambini e ragazzi possano imparare a costruire delle figure geometriche semplici piane grazie alla tecnica origami.

L’arte di piegare la carta viene spesso utilizzata per aiutare a capire le regole della geometria: basta costruire quadrati, triangoli e comprendere i tipi diversi di angoli (e poi i solidi, nelle costruzioni più complesse). In questo modo i bambini riescono a creare e toccare con mano figure geometriche, a visualizzare i vari elementi geometrici e a capirne le caratteristiche.

Se piegate a metà il foglio quadrato ottenete un rettangolo, se lo piegate lungo la linea diagonale un triangolo equilatero. In questo modo semplificate e stimolate la curiosità dei bambini perchè attraverso la carta la geometria diventa "fisica". Per i bimbi è facile guardare un esempio: realizzatelo prima voi, e i piccoli vi seguiranno riproducendo i vostri stessi passaggi.

Dopo che avrete fatto una serie di piegature potrete chiedere loro quali figure riconoscono tra le piegature, se sono figure regolari o irregolari, se sono simmetriche o meno (a seconda dell'età dei piccoli potrete fare domande più o meno complesse!).

I bambini possono riconoscere i poligoni nelle figure che appaiono sul loro foglio senza doverle disegnare: sarà interessante scoprire relazioni, analogie e differenze tra le figure. E sarà un susseguirsi di piegature, una chiamerà l'altra con facilità...

Via | IlPiccoloFriedrich

  • shares
  • Mail