La mensa scolastica è detraibile?

La mensa scolastica è detraibile? E' possibile pagare di meno in caso di reddito famigliare non alto e che non potrebbe coprire i costi della mensa dei bambini?

mensa scolastica

La mensa scolastica è detraibile? E' la domanda di tutte le mamme e di tutti i papà che hanno dei bambini che vanno alla scuola dell'infanzia, primaria o media e che si fermano fino al pomeriggio, mangiando dunque a scuola. Sappiate che, purtroppo, la risposta è no: se sono diverse le spese che si possono detrarre dal 730, come ad esempio i contributi volontari che vengono versati all'asilo, i costi sostenuti per la mensa dei nostri bambini non si possono detrarre.

Sappiamo che sono deducibili le spese che abbiamo sostenuto per pagare la retta mensile di asili nidi pubblici e privati, ma con dei limiti per ogni figlio. Bisogna ovviamente presentare la ricevuta del pagamento durante la presentazione della dichiarazione dei redditi. Talvolta sono detraibili anche altre spese sostenute, ma controllate bene e chiedete informazioni alla segreteria della scuola per capire cosa potete detrarre e cosa no. Anche il commercialista può essere un'ottima figura professionale alla quale rivolgersi per chiedere informazioni.

Per chi avesse un reddito basso, per genitori dove solo uno dei due lavoro o per situazioni di disoccupazione che colpiscono la famiglia, sappiate che si possono chiedere delle riduzioni e talvolta si è anche esenti dal pagamento della tassa base per la mensa scolastica dei bambini. Si può ottenere facendo domanda presso l'ufficio competente del comune di residenza.

Chiedete informazioni in merito sia al momento dell'iscrizione alla mensa o all'iscrizione a scuola, chiedendo anche quali sono i documenti necessari per la riduzione sul pagamento (di sicuro vi servirà il documento ISEE che attesta il reddito annuo della famiglia).

Foto | da Flickr di usdagov

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail