Sarà maschio o femmina? Lo possiamo capire dai sintomi della gravidanza? Secondo le statistiche sembrerebbe di sì, anche se io sono convinta che l’unico modo per poter conoscere il sesso del nascituro sia quello ecografico… E talvolta ci si sbaglia anche con quello! Ma andiamo a vedere quali sono i sintomi che solitamente la tradizione lega alla nascita di un maschio o di una femminuccia e vediamo se nelle nostre gravidanze sono stati confermati o meno!

  • Forma e posizione del pancione: se è maschio dovrebbe essere a forma di pallone e posizionato in basso; se femmina, a forma di anguria e in alto.
  • Voglie: con i maschi si ha voglia di sottaceti, carne, formaggi, se femmine di succo d’arancia e dolci.
  • Nausea mattutina: è leggera con i maschi, forte con le femmine.
  • Peli sul corpo: aumentano con i maschi, rimangono uguali con le femmine.
  • Sogni: si sognano femmine se si aspetta un maschio e al contrario maschi se si aspetta una femmina.
  • Pelle: è liscia con i maschi, con eruzioni cutanee con le femmine.
  • Dormire: le donne che aspettano i maschi dormono sul fianco sinistro, quelle che aspettano le femmne dormono sul fianco destro.

Che ne dite, i sintomi diversi sono stati davvero così nelle vostre gravidanze? Per quello che mi riguarda, avrei dovuto avere due maschi, al posto di due femmine… Meglio l’ecografia, vero?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto