Un cane in famiglia riduce il rischio asma nei bambini

I dubbi per avere un cane in casa quando c’è un bambino sono tanti, perché secondo un nuovo studio può diminuire il rischio asma.

Un cucciolo in casa è sempre una presenza positiva per i bambini. Secondo uno studio dell’università svedese di Uppsala, un cane può ridurre il rischio di asma nei bambini del 15 percento e vivere a contatto con animali da fattoria può addirittura dimezzarlo. Noi genitori moderni siamo troppo attenti alla pulizia della casa e a mantenere alte le condizioni igieniche, dimenticandoci che così i bambini non possono stimolare correttamente il sistema immunitario. Ovviamente, la regola non vale se è stata provata un’allergia ai gatti o ai cani.

Gli scienziati hanno analizzato i dati riguardanti più di un milione di bambini nati dal 2001 al 2010 in Svezia. Il dottor Tove Fall dell’Università di Uppsala ha così commentato:

Gli studi hanno dimostrato che crescere in una fattoria riduce il rischio nel bambino a circa la metà. Abbiamo voluto vedere se questo rapporto era vero anche per i bambini che crescono con i cani nelle loro case. I nostri risultati hanno confermato questo effetto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail