Alitosi nei bambini: cause, sintomi e rimedi

Quali sono le cause dell'alitosi nei bambini? Quali sono i primi sintomi che dobbiamo riconoscere e quali i possibili rimedi per curare il disturbo?

L'alitosi nei bambini può essere un disturbo molto frequente, che può essere ricondotto a diverse cause. Può colpire sia i bambini più piccolini, sia i più grandicelli, con sintomi che sono cattivo odore dell'alito, ma anche altri: a seconda della causa, infatti, il problema può essere accompagnato da altri segnali che ci permettono di capire di cosa soffre il nostro bambino.

Nei neonati, ad esempio, l'alitosi può essere provocata dai primi dentini che cominciano a spuntare. Può essere provocata anche da alcuni disturbi intestinali, come una cattiva digestione, ad esempio. Per i bambini più grandi, invece, possiamo parlare anche di un'igiene orale non adatta, che può provocare l'alitosi: prima insegniamo ai bambini l'importanza di lavarsi i denti, meglio è. Ne va della salute dei loro denti, sia quelli da latte sia quelli permanenti.

Anche una tonsillite, un mal di gola, un raffreddore può provocare alitosi nei bambini: in questi casi, però, passato il disturbo, passerà anche l'alito cattivo. In caso di alitosi da stitichezza o gastroenteriti, meglio consultare il medico pediatra per poter dare al piccolo un'alimentazione adeguata per il problema che è alla base dell'alitosi.

Infine, non dimentichiamo l'acetone, un disturbo che solitamente colpisce i bambini fino ai 10 anni. E' un disturbo che deve essere trattato secondo le indicazioni del medico pediatra. Anche in questo caso un cambio di alimentazione è necessario.

Alitosi nei bambini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail