Catarro nei bambini, come eliminarlo con i rimedi della nonna

Il catarro rappresenta una delle conseguenze più fastidiose dell'influenza : ecco come eliminarlo nei bambini con i naturali rimedi della nonna

Uno dei sintomi più fastidiosi dell'influenza nei bambini è la presenza del catarro. Questo altro non è che del muco infetto che deve essere espulso, in qualche, modo dall'organismo. Quello stagnante in particolare, potrebbe a lungo andare, comportare delle spiacevoli conseguenze per la salute dei più piccoli, come ad esempio l'insorgenza di un'otite. Non sempre è semplice eliminarlo, ma esistono dei trucchi del tutto naturali, i classici rimedi della nonna per intenderci, che possono favorirne la scomparsa, vediamone alcuni.

Volendo evitare la somministrazione dei mucolitici in quanto i principi attivi in essi contenuti non risultano essere particolarmente indicati nel caso di lattanti, si può ripiegare sugli intramontabili suffumigi. Fare inalare vapore caldo è uno dei più validi aiuti che si possa dare al bimbo, abbinandolo all'accortezza di mantere l'ambiente, specie quello in cui dorme, ben umidificato. A tale scopo potreste porre sul termosifone, o nelle vicinanze, una bacinella con dell'acqua all'interno. Ancora più pratici sono gli appositi umidificatori.

Un altro rimedio, del tutto naturale, è rappresentato dalle bevande calde: i brodini, la camomilla mescolata con il miele o ancora il classico latte caldo (con o senza miele) risultano essere efficaci nello scioglimento del catarro. Prima di mettere il bimbo a nanna, infine, preparategli un bel bagnetto caldo: lo aiuterà non solo a rilassarsi, ma anche a liberare, in parte, le vie aeree superiori ed inferiori.

Foto | Juaned.com, Sander van der Wer, Matt Billings, Dolapo Falola

  • shares
  • Mail