Come vestire i bambini quando fuori c'è molto vento

Come vestire i bambini quando fuori c'è molto vento? Sappiamo come vestirli quando è freddo, ma come possiamo riparare i nostri piccoli dalle raffiche di vento?

Come vestire i bambini quando fuori c'è molto vento

Come dobbiamo vestire i bambini quando c'è il vento? Il problema dell'abbigliamento attanaglia moltissimi genitori, soprattutto quelli alle prime armi: nella stagione invernale siamo soliti coprirli troppo, con il rischio che, entrando in luoghi chiusi, possano sudare eccessivamente, rischiando poi di ammalarsi a causa del cambiamento repentino di temperature. E d'estate la questione è sempre la stessa: non sappiamo mai come vestirli.

In primavera e in autunno, il vento può essere spesso presente nelle giornate anche più calde: questo non vuol dire rinunciare a delle belle passeggiate all'aria aperta, basta coprire i bambini in maniera appropriata e non dovrete temere nulla.

Per i bambini troppo piccoli, che viaggiano ancora in passeggino, sarà sufficiente un cappello o qualcosa che possa tenere al riparo le loro orecchie, magari utilizzando la capotte del passeggino per riparare il viso dalle raffiche più forti di vento. Potete anche usare degli occhiali da sole se i piccoli sono infastiditi e tengono gli occhi aperti. Occhiali che possono indossare anche i più grandicelli, con un cappello o un paraorecchie. Se il vento è freddo, utilizzate piumini, cappelli e sciarpe di lana e guanti, ma se il vento è caldo, meglio una giacca a vento, non troppo calda, ma che li ripari al meglio.

Ricordatevi di legare i capelli più lunghi, per non ritrovarvi a casa con troppi nodi, e anche di mettere sul viso e sulle mani una crema protettiva, perché il vento potrebbe causare piccoli problemi alla pelle più delicata.

Foto | da Flickr di mitikusa

  • shares
  • Mail