Come spiegare ai bambini le mestruazioni e il ciclo mestruale

Mestruazioni e ciclo mestruale, ecco come spiegare di cosa si tratti ai bambini in modo semplice e naturale

Come spiegare ai bambini le mestruazioni e il ciclo mestruale

Che parlare ai bambini di sessualità non sia facile è cosa risaputa e chi ci sia già passato lo sa bene. Ma si tratta di un argomento che, presto o tardi dovrete affrontare, ed allora armatevi di tutta la pazienza e la delicatezza di questo mondo, tirate un sospiro e sedetevi con i vostri figli.

Vorrei rassicurarvi sul fatto che non si tratti di chissà quale impresa epica e che, nella maggior parte dei casi l’argomento potrebbe saltare fuori da solo, semplicemente alla prima occasione in cui in bagno (spesso paragonabile ad un porto di mare, quando in casa ci siano dei bambini piccoli) i vostri figli scorgano il primo assorbente o qualche gocciolina di sangue.

Ed allora, prima che entrino nel panico credendo che la loro mamma stia male, perché non affrontare l’argomento con la massima serenità? Del resto le mestruazioni ed il ciclo mestruale fanno parte della vita. Basteranno poche e semplici parole, ma esaustive, per centrare il tema. Si tratta di una fase che ha a che fare con il naturale sviluppo di ogni donna e come tale di niente di cui ci si debba vergognare o preoccupare. Del resto è una condizione essenziale per potere generare una nuova vita: cosa c’è di più bello?

Resta fermo il fatto che non ci sia un'età giusta alla quale spiegare cosa siano le mestruazioni ai bambini: il fatto che facciano delle domande in merito significa che siano pronti a capire (ovviamente attraverso spiegazioni consone all'età). Nel caso di bambini molto piccoli potreste dire loro che ogni mese, all'interno delle donne si venga a formare una sorta di ovetto che aspetta il semino del papà per poter dare vita ad un bimbo. Nel caso in cui questo non arrivi l'ovetto verrà espulso, ma la fuoriuscita sarà accompagnata da qualche gocciolina di sangue, senza la minima sofferenza della mamma.

Nel caso dobbiate spiegarlo ad una ragazzina che da li a poco potrebbe avere le sue prime mestruazioni sarà bene prepararla alle conseguenze fisiche e psicologiche alle quali andrà incontro: dalla perdita di sangue mensile ai probabili dolori che le accompagneranno (mal di pancia, mal di testa, dolori al seno o senso di stanchezza), fino ai cambiamenti repentini di umore.

  • shares
  • Mail