Come cresce la pancia in gravidanza?

La crescita del pancione è l'aspetto della gravidanza più evidente: ma come avviene?

Come cresce la pancia in gravidanza

Tra gli aspetti più emozionanti della dolce attesa c'è il vedere crescere il pancione. Giorno dopo giorno, in maniera quasi impercettibile, il corpo cambia, assume una nuova forma che si va adattando, pian piano, alla piccola vita che si sviluppa in grembo. Ma come cresce la pancia in gravidanza?

E' quasi naturale, all'annuncio della lieta notizia, cercare di scorgere un rigonfiamento nella zona addominale: in realtà, però, ci vorranno ancora diverse settimane prima che tale cambiamento sia percettibile. Addirittura nelle donne caratterizzate da una costituzione minuta il pancione può non vedersi prima del raggiungimento del sesto mese. D'altro canto c'è anche chi lo sfoggi già solo dopo poche settimane.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, dietro la crescita del pancione non sta solo il feto ed il suo sviluppo: essa si deve ad una serie di fattori che, combinati insieme, danno vita alla pancia che siamo abituati a vedere sulle future mamme.

Essa si deve, in sostanza, alla crescita di diversi organi che durante i 9 mesi di gestazione si modificano, ingrandendosi per accogliere al meglio il bebè. Tra questi c'è l'utero, che a fine gravidanza può raggiungere un volume maggiore di anche 1000 volte rispetto quello iniziale, ed i fianchi, che si allargano preparandosi al momento del parto. Ovviamente molto influisce il feto, che durante la gravidanza va via via aumentando di peso andando a dare la classica forma tonda e regolare alla pancia della mamma.

Fermo restando il fatto che i cambiamenti corporei legati alla gravidanza siano pressochè identici per tutte le donne, non in tutte avvengono negli stessi tempi e con le stesse modalità: su questi influiscono diversi elementi, come la costituzione fisica iniziale, l'alimentazione seguita e l'andamento della gravidanza stessa.

  • shares
  • Mail