La musica può aiutare le capacità dei bambini di elaborare suoni e parole

Un recente studio scientifico statunitense ha svelato che la musica può essere d'aiuto nello sviluppo delle capacità linguistiche dei bambini.

bambini musica

La musica fa bene ai bambini e li aiuta a sviluppare le capacità linguistiche. E' questo il risultato di uno studio pubblicato su Proceedings National of the Academy of Sciences: ascoltare la musica, ma anche partecipando attivamente al ritmo, anche solo battendo a tempo le mani, può favorire diverse abilità cerebrali, come quelle legate all'elaborazione di suoni e di parole.

Stiamo parlando del cosiddetto effetto Mozart: l'ascolto della musica nella prima infanzia ha tanti benefici sul cervello dei più piccoli. Non è chiaro quanto durino gli effetti e quanta musica bisogna ascoltare, ma dallo studio, condotto su 39 bambini di 9 mesi di età, è emerso che la musica può stimolare i piccoli.

T. Christina Zhao, una degli autori del lavoro, spiega cosa è emerso dalle scansioni cerebrali effettuate dopo le sessioni di ascolto:

Mentre erano seduti nello strumento per la scansione”, i piccoli ascoltavano una serie di suoni musicali e di parole, riprodotti in modo che, di tanto in tanto, ci fosse una perdita del ritmo musicale. Il cervello dei bambini ha mostrato una risposta particolare all’interruzione del ritmo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail