Rai YoYo senza pubblicità: è il primo canale per bambini a eliminarla

Rai YoYo è il primo canale per bambini a togliere la pubblicità: e le mamme ringraziano.

Rai YoYo

E' ufficiale, ormai: dal primo maggio 2016 Rai YoYo è diventato il primo canale televisivo tematico dedicato ai bambini ad aver abolito la pubblicità. Il canale tv, che trasmette, tra gli altri cartoni animati, anche le amatissime serie di Masha e Orso, aveva annunciato da tempo la volontà di togliere gli spot, come ribadito tre settimana fa in occasione di Cartoons on the Bay, il Festival dell'animazione cross-mediale e della tv per ragazzi organizzato a Venezia dalla Rai.

Da ieri, Rai YoYo non ha più interruzioni pubblicitarie: tutta la programmazione, interamente dedicata ai telespettatori più piccoli, non verrà interrotta dagli spot televisivi. Il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto, ha sottolineato che la scelta rappresenta un segno di sensibilità verso i piccoli telespettatori:

Lo scopo è trovare un equilibrio nella narrazione tra il successo di ascolto e il ruolo del Servizio pubblico. I bambini non vanno visti come utenti: dal loro immaginario dipende il nostro mondo di domani e vanno guidati in un posto sicuro dove possano correre liberi.

Probabilmente in futuro altri canali prenderanno una strada analoga ed è da tempo che i genitori lo chiedono: numerose ricerche scientifiche ci dicono che spesso la pubblicità influenza i comportamenti dei bambini in fatto di alimentazione, favorendo spesso l'obesità. Senza dimenticare che la pubblicità genera nei più piccoli bisogni che spesso non corrispondono a quelli reali.

Grazie a questa scelta, le mamme e i papà potranno risparmiarsi capricci e scene raccapriccianti al supermercato, senza però dimenticare che non è solo la pubblicità a influenzare i desideri dei bambini: quindi è sempre bene parlare con i più piccoli, spiegare loro che non possono avere tutto quello che vedono in tv, sui giornali, sugli scaffali o a casa degli amichetti, non cedendo ai capricci. Togliere la pubblicità dai canali per i bambini può essere, senza dubbio, un primo passo importante per una tv a misura dei piccoli spettatori, ma non dimentichiamoci che i bambini non devono mai essere lasciati da soli, perché solo con mamma e papà e con le loro spiegazioni possono avere una visione della realtà più corretta.

  • shares
  • Mail