Giocare al parco con due bambini: storia di una continua mediazione

Giocare al parco con due bambine di età diverse non è semplice, anche perché immancabilmente vogliono stare su due giostre diverse.

Altalena fai da te

Giocare al parco piace a tutti i bambini che, finalmente, quando arrivano le belle giornate, possono trascorrere più tempo possibile all'aria aperta. Non è facile per noi mamme e per i papà, soprattutto quando devono gestire due bambini, che immancabilmente vogliono stare contemporaneamente su due giostre diverse. E lontanissime!

Ecco perché le nostre giornate al parco giochi si trasformano in una continua mediazione tra la grande e la piccola, per non scontentare nessuna delle due e al tempo stesso per non impazzire o perdersi un bambino. Ecco qualche idea per sopravvivere:


  • Cercare di inventarsi giochi che coinvolgano entrambe nello stesso luogo allo stesso momento.

  • Cercare di invogliare la piccola a seguire la grande e la grande ad assecondare più spesso la piccola.

  • Tenere gli occhi aperti con la grande, alla quale possiamo lasciare più autonomia concentrandoci sulla piccola.

  • Proporre giochi sulle giostre che possono fare insieme.

  • Le regole non devono mancare, nemmeno al parco giochi: se ci sono, siamo tutti più tranquilli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail