Giochi per bambini, 10 regole per scegliere quelli sicuri

Come si scelgono correttamente i giocattoli per bambini? Bisogna fare attenzione alla sicurezza e all’uso.

Kids playing with plastic building blocks at kindergarten

Scegliere i giochi per bambini è molto meno facile di quanto non si creda. I giocattoli non sono un semplice regalino per intrattenere i nostri figli. Sono uno strumento per favorire lo sviluppo psico-fisico e aiutano i bimbi a conoscere e a esplorare il mondo. Ci sono quindi delle regole fondamentali da seguire, che i medici dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù hanno raccolto in due decaloghi per tutelare l’incolumità fisica del bambino e per indirizzare i genitori verso la scelta del giocattolo più adatto ai loro figli. Ecco le regole principali:


  • Considerare l’età di chi lo riceve;
  • Non lasciarsi condizionare da rigidi schemi maschietto-femminuccia o dal valore economico dell’oggetto, cui spesso non corrisponde il gradimento da parte del bambino;
  • Non farsi sopraffare dai suggerimenti della pubblicità o dai giochi che “vanno di moda”; Condividere l’esperienza del gioco con loro, una volta scartato il pacco dei doni;
  • Variare la scelta e non demonizzare nessun giocattolo: ciò che conta è sempre supervisionare l’utilizzo;
  • Non esagerare con i giocattoli intelligenti, quelli cioè che hanno una finalità didattica ed educativa;
    Favorire con la crescita i giochi che il bambino può condividere con gli altri;
  • Scegliere solo marchi di qualità e con marchio CE e possibilmente IMQ (Istituto del Marchio di Qualità)
  • Evitare giocattoli che, rompendosi, possono creare schegge acuminate o taglienti e oggetti con parti che, staccandosi, possono essere inalate o ingerite;


  • Fare attenzione ai materiali che possono essere colorati con sostanze tossiche;
  • Controllare che i materiali siano di alta qualità e possibilmente non in plastica infiammabile

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail