Per far addormentare i bambini bisogna lasciarli piangere: lo studio su Pediatrics

Ecco i risultati di una nuova ricerca scientifica che è stata pubblicata sulla rivista Pediatrics.

bambino piange nel lettino

Per far addormentare i bambini, dobbiamo lasciarli piangere da soli nel loro lettino o correre a consolarli? Secondo un recente studio dei ricercatori australiani, pubblicato su Pediatrics, la prima soluzione è la migliore: la ricerca ha coinvolto 43 famiglie con bambini tra i 6 e i 16 mesi, tutti con problemi del sonno.

I genitori sono stati divisi in 3 gruppi: al primo è stato chiesto di applicare il metodo "Cry it out": dovevano mettere il bimbo nel lettino e lasciare la stanza subito. Se il bambino piangeva, potevano rientrare a consolarlo, facendo passare man mano sempre più tempo tra un intervento e un altro. In passato questa tecnica è stata profondamente criticata, perché ritenuta troppo crudele e quasi violenta per i bambini.

Il secondo gruppo doveva mettere il bambino a letto e aspettare che si addormentasse, il terzo non doveva seguire alcuna "tecnica di addestramento al sonno".

Dopo 3 mesi di monitoraggio, i ricercatori hanno scoperto che i bebè lasciati a piangere da soli si addormentavano 15 minuti prima di quelli del gruppo di controllo e 3 minuti prima di quelli che si erano addormentati con i genitori. Hanno anche scoperto che la mattina dopo nella saliva dei bambini l'ormone dello stress era praticamente uguale, se non leggermente inferiore nei bambini lasciati soli.

Che ne pensate, fareste piangere il bimbo finché non si addormenta?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail