Russamento notturno nei bambini: cause e rimedi

Il russamento non colpisce solo gli adulti: il 20% dei bambini russa durante la notte, scopriamo perchè e come intervenire

Russamento notturno nei bambini: cause e rimedi

Nonostanti si pensi sia un problema relativo ai soli adulti, il russamento è presente anche nei bambini e va a collocarsi nell'ampio spettro dei disturbi del respiro nel sonno dei più piccoli: è il 20 % degli stessi ad esserne colpito. Tra le cause, che sono molteplici, oltre ai semplici raffreddori si annoverano anche le adenoidi o le tonsille ingrossate. Sarebbero stati evidenziati, inoltre, dei legami con la sindrome metabolica, specie per ciò che concerne bimbi nei quali si evinca una predisposizione all'obesità e al diabete.

Contrariamente a quanto avvenga negli adulti, i bambini affetti da russamento la mattina successiva non si mostrano stanchi, ma irrequieti ed iperattivi. Inutile sottolineare come un sonno sereno e profondo risulti essere estremamente importante per il loro sviluppo e che, laddove ciò non si verifichi, potrebbero comparire, in futuro, possibili complicazioni.

Per ciò che concerne le relative cure è bene che, data la multifattorialità delle cause, queste debbano essere studiate mettendo in campo diverse discipline mediche e/o chirurgiche. Ciò che risulta essere di fondamentale importanza è l'attenzione, da parte dei genitori, nei confronti dei segnali correlati quali frequenti incubi, enuresi notturna, ed ancora iperattività e disturbi del comportamento oltre che scarsa capacità di attenzione e concentrazione sui banchi di scuola o a casa, sui libri.

Una volta constata la presenza di tali "campanelli di allarme" sarà bene rivolgersi al proprio pediatra di fiducia che saprà consigliare lo specialista al quale affidarsi per verificare le cause effettive del disturbo e procedere con la terapia adatta. In attesa di seguire quest'ultima, si può comunque dare un piccolo aiuto ai bimbi cercando di mantenere l'ambiente nel quale dormano umido al punto giusto ed effettuando dei lavaggi nasali frequenti con lo scopo di mantenere le vie aeree il più libere e pulite possibile.

Foto | via Pinterest

  • shares
  • Mail