I libri della scuola primaria si pagano?

I libri della scuola primaria si pagano? Ecco come fare per prenotarli senza pagare nulla.

libri della scuola primaria si pagano

I libri della scuola primaria si pagano? E' la domanda che si fanno tutti i genitori di bambini che si iscrivono per il primo anno al nuovo corso di studi, quello che una volta era chiamata "scuola elementare" e oggi è la scuola primaria. Ecco per voi una bella notizia: i libri della scuola elementare non si pagano, ma bisogna prenotarli per tempo, così da essere sicuri di averli in tempo.

Anche per l'anno scolastico 2016-2017 il Miur, con la nota 3503 del 30 marzo 2016, conferma le disposizioni degli anni passati. Ma in pratica cosa devono fare i genitori? Solitamente vi basterà informarvi presso la scuola dove avete iscritto il vostro bambino: chiedete in quali cartolibrerie o librerie potete prenotare i vostri libri di testo.

A questo punto vi basterà recarvi dal rivenditore, dire in quale scuola e in quale classe andrà il vostro bambino, lasciando il suo nome: così parte la procedura per la prenotazione dei libri di testo che, se prenotati entro il mese di giugno, saranno sicuramente nello zaino del vostro bambino quando la scuola inizierà. L'istituto stesso vi darà, a scuola iniziata, dei cedolini che voi dovrete consegnare nei negozi, con i quali i rivenditori potranno chiedere il rimborso al Ministero dell'Istruzione.

Questa è solitamente la procedura base che dovete seguire: chiedete comunque informazioni presso l'istituto in cui avete già iscritto il vostro bambino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail