Dilatazione del bacinetto renale nel feto in gravidanza, cosa fare

Che cos'è e come si cura la dilatazione del bacinetto renale nel feto in gravidanza.

probiotici in gravidanza quando

Che cos'è la dilatazione del bacinetto renale nel feto in gravidanza? E' un disturbo piuttosto frequente durante i nove mesi di gestazione e nella maggior parte dei casi è provocato da una variante anatomica della forma della pelvi renale. Il disturbo, chiamato anche pielectasia o idronefrosi, si riscontra in epoca fetale e in pochissimi casi possiamo trovarci di fronte a patologie vere e proprie, che non vengono identificate con un'ecografia, come un reflusso vescico-ureterale parziale o una stenosi della giunzione pielo-ureterale.

Per poter eseguire una diagnosi ben precisa, bisognerebbe eseguire una scintigrafica sequenziale (MAG3) e uno studio cisto-scintigrafico indiretto, senza catetere vescicale, così da avere un quadro di insieme del disturbo.

In caso di pielectasia pura bisogna eseguire monitoraggi ecografici a cadenza annuale. Nel caso ci sia una malattia dietro, invece, si interviene solitamente con un trattamento chirurgico della patologia responsabile.

Via | Ospedale San Raffaele

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail