Quali sono gli effetti della caffeina sui bambini?

La caffeina non è presente solo nel caffè: ecco quali sono gli alimenti che la contengono e quali conseguenze esercita sui più piccoli

Quali sono gli effetti della caffeina sui bambini?

Contrariamente a quanto si possa pensare, la caffeina non è presente nel solo caffè. Oltre ad essercene tracce sia nel tè che nel cioccolato, essa si trova anche in numerose bevande, quelle energizzanti, per intenderci, nonchè in quelle gassate a base di cola che, oltretutto, contengono una dose eccessiva di zuccheri che sarebbe bene evitare. I bambini, purtoppo, le adorano chiedendo ripetutamente di berle.

Ora, se è vero che in quantità non eccessive la caffeina possa apportare dei benefici alla concentrazione e stimolare il sistema nervoso centrale favorendo una maggiore lucidità, è anche vero che un abuso della stessa possa comportare alcune conseguenze indesiderate.

Ma quali sono, in concreto, gli effetti della caffeina sui bambini? Sostanzialmente sono gli stessi provocati negli adulti, ovvero ipereccitazione, tremore, irritabilità ed ansia. Non solo: la caffeina, può causare nei piccoli anche mal di stomaco e di testa oltre che battito cardiaco accelerato. Da non sottovalutare, poi, anche l'effetto sul riposo notturno: i bambini che assumono elevate dosi di caffeina soffrono spesso di insonnia.

Il consiglio è quello di ritardare, laddove sia possibile, il consumo di alimenti e bevande contenenti caffeina da parte dei bambini optando per delle alternative consone e meno nocive. No al tè, freddo o meno, agli energy drink ed a tutte quelle bevande aromatizzate con la cola, ricca di caffeina: pensate solo che all'interno di una lattina delle bevande incriminate possa essere contenuto l'equivalente di un caffè. Limitate anche il consumo del cioccolato: sia esso fondente che al latte, ne contiene una piccola percentuale.

  • shares
  • Mail