Dislessia nei bambini, quali sono le cause e come si esegue la diagnosi

Quali sono le cause della dislessia nei bambini e come viene fatta la diagnosi del disturbo?

La dislessia è un disturbo dell'apprendimento: i bambini che ne soffrono leggono a fatica, commettendo molti errori e impiegando molto tempo a leggere, senza dimenticare che non comprendono il significato di quello che leggono, nonostante l'intelligenza sia normale per l'età del bambino. La dislessia ha natura genetica: se ne hanno sofferto i famigliari, è possibile che anche il bambino ne soffra: difficoltà nell'associare i grafemi, le lettere scritte, con i fonemi, i suoni corrispettivi, ma anche difficoltà di natura visuo-percettiva o visuo-attentiva di esplorazione delle lettere sono alla base del disturbo.

La diagnosi può avvenire solamente nel mese di gennaio del secondo anno della scuola primaria: il bambino viene sottoposto a diversi test, che nel caso dovessero risultare positivi aprirebbero la strada a interventi personalizzati, anche con l'inserimento a scuola di un docente di sostegno che possa seguire il bambino, secondo quanto previsto dalla legge 170/2010 sui disturbi di apprendimento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail