Giornata Mondiale del Neonato Prematuro 2016, gli esperti: “I vaccini sono fondamentali”

Appuntamento oggi con la Giornata Mondiale del Neonato Prematuro: i pediatri hanno ribadito l’importanza della vaccinazione.

marsupioterapia

Oggi, 17 novembre, ricorre la Giornata Mondiale della Prematurità, un appuntamento importante per ricordare i passi importanti che la medicina ha compiuto in questo campo e al tempo stesso per ribadire l’importanza della prevenzione vaccinale. Il neonato pretermine, a volte, oltre alle frequenti complicanze che ne prolungano la permanenza in ospedale fino anche dopo il 3° mese di vita, presenta, una condizione di immunodeficienza più accentuata e duratura che nel neonato a termine.

Gli studi sulle vaccinazioni hanno dimostrato che il vaccino è una copertura importante. In alcuni casi, però, come per il vaccino anti-epatite B, può comunque rivelarsi opportuna una dose aggiuntiva di richiamo. Per quanto riguarda poi la vaccinazione anti-tubercolare con BCG, in particolare nel neonato pretermine affetto da patologia cronica, questa va procrastinata al momento della dimissione, mentre quella anti-influenzale va somministrata dopo i sei mesi di vita.

  • shares
  • Mail