Giochi per bambini: ecco le regole di Le belle statuine

Le belle statuine è uno dei giochi per bambini più semplici ma divertenti, da poter fare sia in casa che all'aperto: ecco le regole

Giochi per bambini: ecco le regole di Le belle statuine

Le belle statuine è uno di quei giochi popolari, appartenenti alla tradizione, che si presta a coinvolgere i bambini praticamente in qualsiasi occasione, si trovino essi al chiuso o all'aperto. E' uno di quei passatempi che non ha bisogno di altro se non della presenza e dell'impegno dei bambini.

Viene da sè rappresenti un escamotage per tenerli impegnati in qualsiasi ambito: dal pomeriggio passato in casa ad una festa di compleanno.

E' un gioco adatto ai bambini dai 4-5 in su e garantisce divertimento assicurato: il fatto di non dover ridere durante l'esame da parte del venditore è già garanzia di grandi risate. Ma come si gioca?

Regole del gioco


Le regole sono poche e semplici: un partecipante dovrà ricoprire il ruolo di venditore, tutti gli altri di statuine. Il venditore è in cerca della migliore statua da acquistare, ovvero quella che, a qualsiasi tentativo di sollecitazione, rimanga impassibile.

Ecco perchè, ad un dato momento, il venditore poggiato con le braccia e la testa verso il muro, dopo avere pronunciato la frase "Le belle statuine d’oro e d’argento del Quattrocento, eccole qua! Son d’oro e d’argento, e valgono tanto, e un due tre la più bella sei tu" si volterà e dovrà scovare chi, tra tutti, non sia completamente immobile.

In tale fase le statuine verranno messe alla prova: si cercherà di farle muovere o ridere, ma solo quella capace di rimanere ferma verrà scelta e diventerà di diritto il nuovo venditore. Chi, invece, cederà alle "provocazioni" dovrà uscire dal gioco.

Foto | Via Pinterest

 

  • shares
  • Mail