Cosa fare se i bambini mordono?

A volte è solo una fase, altre volte è un po' più lunga: ecco i consigli degli esperti.

bambini mordono

Bambini che mordono, scommettiamo che sapete di cosa stiamo parlando? Di solito è una fase che tutti i bambini attraversano da piccolini, ma talvolta lo fanno anche da grandicelli: sotto l'anno di età lo fanno per conoscere, del resto è con la bocca che scoprono il mondo. Dopo l'anno è un mezzo di comunicazione, per dire magari "Lasciami stare", "Stai alla larga". Nei bambini più grandi il morso viene dato quando c'è qualcosa che non va. Dopo i 2-3 anni diventa un modo per esprimere le emozioni.

Cosa fare


    Dare messaggi coerenti ai bambini su come comportarsi.
    Interrompere il morso con un no netto e porre la mano a bloccarlo se si ripete.
    Intervenire solo se i bambini sono in difficoltà.
    Non essere preoccupati, ma sdrammatizzare.
    Dare dei giochi da mordere ai bambini piccoli.
    Dare regole ai bambini più grandi.

Cosa non fare?


    Sgridare il bambino o metterlo in punizione, non serve a nulla, soprattutto se sono troppo piccoli.
    Restituire il morso, per fargli capire il dolore? Inutile, diventerebbe un gioco.
    Lasciarsi mordere, diventerebbe un gioco.
    Mordicchiare il bambino: la tentazione è forte, ma è meglio evitare per non metterlo in difficoltà.

Via | Uppa

Foto | da Flickr di eyeliam

  • shares
  • Mail