Compiti a casa: nonni e genitori devono aiutare i bambini

Questione compiti a casa: nonni e genitori devono dare una mano oppure stare in disparte?

compiti a casa

Nei compiti a casa i bambini dovrebbero essere aiutati da nonni e genitori che sono a casa con loro nel momento fatidico in cui devono aprire libri e quaderni dopo la fine delle lezioni? Oppure dovrebbero essere semplicemente presenti, nelle vicinanze, per dare supporto morale e materiale, senza però intervenire troppo con aiuti che non permettano loro di crescere?

Nei primi anni aiutare almeno un po' i bambini è fondamentale, perché loro devono imparare come fare i compiti a casa: capiamoci bene, i compiti li devono fare i bambini, noi possiamo aiutarli a capire come organizzarsi, come trovare le risposte alle domande che si fanno di fronte ai libri, senza intervenire se non è richiesto.

Quando i nostri ragazzi crescono, a partire dalle scuole medie, dovrebbero già essere autonomi: una supervisione è sempre fondamentale, ma devono fare da soli. Aiutateli a trovare la strada giusta, la stanza e il clima ideali, accompagnateli pian piano a scoprire il loro modo di fare i compiti a casa in autonomia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail