Gioco dell'impiccato: le regole e come scegliere parole facili e difficili per i bambini

Ecco le regole del gioco dell'impiccato e come trovare le parole giuste.

gioco dell'impiccato

Il gioco dell'impiccato è un passatempo che i bambini adorano fare: bastano carta e matita per 2 giocatori e le regole sono semplicissime. Uno dei due giocatori sceglie una parola, mentre l'altro la deve indovinare.

Chi sceglie la parola disegna una riga tratteggiata, un tratto per ogni lettera della parola: l'altro tenta di indovinarla dicendo una lettera a ogni turno. Se la lettera è presente nella parola, il primo giocatore la deve trascrivere nel tratto corrispondente. Se non è presente, deve traccia una linea nel diagramma dell'impiccato.

Il gioco finisce quando la parola viene indovinata o quando il disegno dell'impiccato è stato completato: nel primo caso vince il secondo giocatore, nel secondo caso vince il primo giocatore che ha scelto la parola. Terminato ogni gioco, le posizioni si invertono. Il diagramma dell'impiccato altro non è che la figura in un omino: le sue parti sono variabili, di solito si fanno testa, corpo, braccio destro, braccio sinistro, gamba destra, gamba sinistra, ma si possono aggiungere parti del corpo come le mani, i piedi, gli occhi, il naso, la bocca, le orecchie, i capelli, per far giocare più a lungo il secondo giocatore.

Se i bambini sono piccoli, utilizziamo parole facili, che sappiamo essere nel loro vocabolario che, ovviamente, sarà limitato. Se i ragazzi sono più grandicelli, è bene scegliere parole difficili, così da allargare il loro bagaglio di parole conosciute. E se i piccoli o grandi lo studiano a scuola o privatamente, perché non scegliere parole inglesi?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail