Sindrome del bambino scosso, la campagna di Terre des Hommes

Terre des Hommes lancia una nuova campagna per sensibilizzare sul tema della Sindrome del Bambino Scosso.

La Sindrome del Bambino Scosso o Shaken Baby Syndrome ogni anno causa gravi danni a 30 bambini ogni 100mila nati, solo negli Stati Uniti. E' considerata una forma di maltrattamento che può causare problemi molto seri provocati dall'atto di scuotimento del neonato. Per sensibilizzare le persone su questo tema, Terre des Hommes lancia la campagna nazionale per la prevenzione della Sindrome del Bambino Scosso, "Non scuoterlo!".

Non dovremmo mai scuotere i bambini in maniera violenta, perché questo comportamento può avere conseguenze anche molto gravi, come sottolineato da Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Programmi Italia di Terre des Hommes:

In Italia il fenomeno è ancora poco conosciuto dal grande pubblico e non esiste un database nazionale che raccolga i casi individuati, ma tutte le strutture ospedaliere più avanzate per la diagnosi precoce del maltrattamento sui bambini ci confermano la necessità di avviare un’ampia azione informativa per la prevenzione di questa sindrome. Per questo abbiamo lanciato la campagna “Non scuoterlo!” e sul sito Nonscuoterlo.it abbiamo raccolto informazioni sui segnali rivelatori in un bambino che ha subito lo scuotimento, su come intervenire e a quali strutture ospedaliere rivolgersi, nonché informazioni e consigli utili in caso di necessità.

I genitori devono essere informati e devono essere aiutati ad adottare i giusti comportamenti per prendersi cura dei loro neonati!

neonato piange

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail