Oggi è la prima Giornata Mondiale del Cordone ombelicale

Ricorre oggi la prima Giornata Mondiale del Cordone ombelicale per diffondere l’importanza delle staminali.

Trombosi del cordone ombelicale, quali sono le possibili cause

Si celebra oggi il World Cord Blood Day, ovvero la prima Giornata Mondiale del Cordone ombelicale. Quali sono gli obiettivi di questo appuntamento? Il primo è di carattere scientifico perché vede la mobilitazione a livello mondiale delle più importanti società ed enti pubblici e privati operanti nel settore che si confronteranno in eventi e convegni per presentare le più recenti evidenze scientifiche e i traguardi raggiunti nel settore.

Il secondo obiettivo ha invece una valenza divulgativa: vuole essere un’occasione per informare e sensibilizzare le persone su questo delicato tema, ancora spesso considerato un tabù, nonché rendere noto quanto il sangue cordonale e le cellule stiano contribuendo a cambiare progressivamente il mondo della medicina. Il 95 percento dei cordoni in Italia viene gettato, sprecando un prezioso materiale biologico dalle enormi potenzialità terapeutiche.

Perché si è scelta questa data? Il 15 novembre del 1988 è stato effettuato il primo trapianto con le cellule staminali cordonali. Si tratta del caso del paziente Matthew Farrow affetto da Anemia di Falconi. All’età di 5 anni è stato curato grazie al sangue cordonale prelevato dalla sorella che dalla diagnosi prenatale è risultata non affetta dalla malattia. Il paziente è completamente guarito.

Per informazioni: Sito web Giornata Mondiale del Cordone Ombelicale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail