Quaderni di scuola da tutto il mondo: il primo archivio digitale

Exercise Books Archive è il primo archivio digitale dei quaderni di scuola dei bambini di tutto il mondo, promosso da Quaderni aperti.

quaderni di scuola

Exercise Books Archive è un progetto dell'associazione italiana Quaderni aperti per digitalizzare il patrimonio scolastico di tutto il mondo. Dal 2004 l'associazione raccoglie quaderni di diverse epoche e di diversi paesi e finora è riuscita ad averne più di 1.400, da 27 nazioni differenti, che riescono a coprire un secolo e mezzo di storia del mondo.

Il nuovo archivio digitale, che contiene i quaderni di scuola dei bambini dal 1870 a oggi, dei piccoli scolari di ogni continente del mondo, è consultabile da tutti, ovunque. E' il primo progetto di questo tipo: il quaderno italiano più vecchio è proprio del 1870, mentre 400 provengono da Argentina, Ghana, Pakistan, Australia, Bielorussia, Giappone, Slovenia.

Le copertine raccontano come gli studenti di ogni epoca e nazione studiano, ma anche le mode del momento, senza dimenticare che al loro interno sono presenti tanti temi scolastici che raccontano il mondo con gli occhi dei più piccoli.

Tutto è nato con un blog personale alla fine del 2003, per studiare la scrittura infantile. Poi si è deciso di andare indietro nel tempo, aprendo il catalogo anche ai bambini stranieri. Per catalogare e digitalizzare tutto questo materiale, Quaderni Aperti ha lanciato una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma Produzioni dal basso, per raccogliere 15mila euro che verranno usati per la trascrizione dei testi, la digitalizzazione dei quaderni e la traduzione in inglese di alcuni contenuti. Sono previste delle ricompense molto interessanti per chi parteciperà: qui la campagna!

Thomas Pololi, fondatore dell'associazione, racconta:

Il nostro scopo è poter andare a fondo nei contenuti, creare dei ponti attraverso culture e generazioni partendo da quella base comune a tutti che è l'infanzia.

Foto iStock

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail