Come riconoscere i sintomi della gravidanza?

Scopriamo insieme quali sono i sintomi della gravidanza e come riconoscerli

sintomi della gravidanza

I sintomi della gravidanza non sono mai semplici da riconoscere, un po’ perché è facile confonderli con tanti altri disturbi e poi perché sono sempre condizionati dalle nostre aspettative che tendono ad amplificare ogni sintomo, vero o presunto che sia. Quando si è in dolce attesa i sintomi della gravidanza si fanno sentire sin da subito, c’è chi li soffre di più e chi meno, ma in generale il nostro corpo si “mobilita” sin da subito.

  • Il primo segnale da tener presente è l’assenza delle mestruazioni, se si ha un ritardo in seguito ad un rapporto non protetto, è auspicabile aspettarsi che ci sia stato il concepimento. Ovviamente non è sempre così, a volte un ritardo è solo un ritardo.

  • Un altro sintomo tipico è la nausea che può essere più o meno intensa, in alcune donne è solo un fastidio passeggero, per altre si traduce in vomito e malessere anche per tutto il primo trimestre.

  • In gravidanza la pancia diventa più dura e gonfia e si avverte una forte tensione al basso ventre. Il seno diventa più gonfio e dolorante e i capezzoli tendono a scurirsi e a diventare più turgidi.

  • Tra i segnali della gravidanza c’è anche la stanchezza che ci porta ad essere sempre senza forze ed energie, è come se si sentisse il bisogno impellente di mettersi a letto e dormire.

  • Subito dopo il concepimento spesso si verificano anche due sintomi abbastanza fastidiosi: il bisogno di urinare molto spesso e la stipsi. Spesso si hanno delle perdite di sangue, che altro non sono che perdite da impianto.

In presenza di questi sintomi è probabile che ci sia stato il concepimento, anche se in qualche caso possono essere confusi con la sindrome premestruale. Per sapere se si incinta oppure no, bisogna innanzitutto fare il test di gravidanza che va ad individuare la presenza, nel sangue o nelle urine, della Beta HCG o gonadotropina corionica umana. Per avere risultati attendibili occorre aspettare circa 8 giorni.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail