Oms, quasi 20 milioni di bambini senza le vaccinazioni di base

Sono quasi 20 milioni di bambini senza le vaccinazioni di base, secondo i dati diffusi dell’Oms.

A baby boy sits patiently while a doctor administers a vaccine. The baby boy is at the doctor's office for a checkup. The baby boy smiles up at his doctor.

I vaccini di base sono una grande risorsa, eppure non sono per tutti. Nel mondo 19,5 milioni di piccoli non hanno ricevuto questi farmaci e non sono raggiunti dai servizi vaccinali. Il 30% di questi piccoli vive in 10 Paesi: Angola, Brasile, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, India, Indonesia, Iraq, Nigeria, Pakistan e Sudafrica.

I dati sono stati forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità, che dal 23 al 30 aprile lancia la World Immunization Week. Un evento che punta a "promuovere l'uso dei vaccini per proteggere le persone di tutte le età contro le malattie".

"L'immunizzazione salva milioni di vite ed è riconosciuta come uno degli interventi sanitari di maggior successo e costo-efficacia", spiegano dall'Oms. L'obiettivo della campagna 2018 'Protected Together, #VaccinesWork', è evidenziare la necessità di una maggiore azione a favore delle vaccinazioni nel mondo, con un'attenzione al ruolo che ognuno può giocare per arrivare a questo obiettivo. Monitorare i dati a livello nazionale e regionale è cruciale per aiutare i Paesi ad adottare strategie 'su misura' e piani operativi per colmare il gap e raggiungere tutta la popolazione con vaccini salvavita”.

In Europa un bambino su 21 non è protetto e anche nel Vecchio continente dove i vaccini sono disponibili per tutti ci sono molte malattie di ritorno, mentre alcune stanno diminuendo drasticamente: i casi di morbillo sono calati dell’84% tra il 2000 e il 2016, e la polio, che nel 1988 era endemica in 125 paesi, ora lo è solo in 3, con appena 22 casi registrati in tutto il 2017.

  • shares
  • Mail