I bambini in sala operatoria con le automobiline

Bimbi No Stress è un progetto nato a Pavia che consente ai bambini che si devono operare di raggiungere la sala operatoria a bordo di automobiline elettriche e colorate

bambini in sala operatoria con le automobiline

Quando i bambini stanno male è sempre doloroso vederli affrontare situazioni e paure tipiche della vita adulta, eppure quando un intervento chirurgico è necessario bisogna affrontarlo, cercando di renderlo meno traumatico possibile. Il percorso dalla camera alla sala operatoria è sempre duro e complicato: la barella, i camici, le mascherine, i genitori che non posso essere presenti, è difficilissimo da accettare per gli adulti, figuriamoci per i più piccoli.

A Pavia è stato avviato un progetto bellissimo che si chiama “Bimbi No Stress”, i bambini possono adesso raggiungere le sale operatorie a bordo di coloratissime automobiline elettriche, un modo per tranquillizzare i piccoli pazienti, distrarli e non caricarli con l’ansia del rituale della sala operatoria.

Il progetto “Bimbi No Stress” è stato presentato nel reparto dell'ospedale diretto da Luigi Avolio ma è stato possibile grazie all’impegno e al supporto del Cral del San Matteo e dall'Associazione Pavia in Testa.

In merito a questa iniziativa, il direttore generale Nunzio Del Sorbo, ha dichiarato:

“Vogliamo rendere la Pediatria sempre più a misura di bambino, per cercare di evitare in tutti i modi ansie e stress. Permetteremo ai bimbi di percorrere il corridoio che porta alla sala operatoria a bordo di macchinine elettriche, di impegnarsi nella 'guida' evitando gli ostacoli e andando diritti. Così orienteremo la loro attenzione sul gioco e non sulle procedure di preparazione chirurgica”.

Nunzio Del Sorbo

Le macchinine elettriche sono molto carine e vanno bene anche se i bimbi non sono molto in forze, si muovono da sole e ai piccoli spetterà solo il compito di guidarle evitando gli ostacoli lungo il corridoio.

via | ansa

  • shares
  • Mail