Birth trauma, che cos’è il trauma da nascita?

Oltre alla depressione post partum, le neomamme che hanno vissuto un’esperienza drammatica al parto possono dover fare i conti con il birth trauma.

partorire

Si chiama birth trauma, ovvero trauma da nascita ed è un disturbo che colpisce molte mamme. Sul parto si raccontano sempre tante, non tutte rassicuranti, ma quasi sempre le neomamme sono bombardate di informazioni legate alla depressione post partum. Dopo la nascita del bimbo, la donna vive spesso un periodo di grande vulnerabilità e le conseguenze per la sua psiche possono essere numerose.

Esiste un altro disturbo, poco conosciuto ma più frequente di quanto non si creda, che nel Regno Unito hanno definito birth trauma. In che cosa consiste? Il parto può essere un evento traumatico e molte donne vivono questa esperienza negativamente, ma hanno paura a parlarne, a confidarsi, come se l’essere diventata mamma sia una tale fortuna da cancellare ogni disagio.

Purtroppo, molto spesso, le donne vengono informate sui rischi del parto cesareo, ma non a sufficienza sui rischi del parto vaginale, che comprendono trauma e lacerazione del perineo, incontinenza, disfunzione sessuale e incapacità di stare in piedi per lunghi periodi. Le donne possono vivere un momento di grande paura, magari spaventate per la loro vita o per quella del bambino. Spesso i sintomi fisici si abbinano a quelli emotivi e il risultato è uno stato emotivo simile a quello che si ha in caso di choc post traumatico. Questa non è depressione post partum e le mamme hanno bisogno di aiuto e sostegno per elaborare il disagio e superarlo.

  • shares
  • Mail