Traumi ai denti nei bambini, le regole della prevenzione

Cosa fare per prevenire i traumi ai denti da latte o definitivi nei bambini? Ecco le buone regole della prevenzione da mettere in atto.

Traumi ai denti nei bambini

Traumi ai denti da latte e definitivi nei bambini, quali sono le regole della buona prevenzione? Secondo gli ultimi dati resi noti, capita spesso che i più piccoli siano protagonisti di piccoli incidenti che provocano botte sui denti più o meno gravi: possono cadere dalle scale, scivolare su pavimenti bagnati, sbattere contro spigoli non adeguatamente protetti, cadute da biciclette e monopattino, ma lo sapevate che anche tenere il ciuccio o il dito in bocca può causare traumi ai denti?

Secondo le Linee guida per la prevenzione dei traumi dentali in età evolutiva recentemente pubblicate sul sito del Ministero della Salute, negli ultimi anni questi infortuni sono cresciuti, colpendo maggiormente i piccoli in età prescolare. Secondo il rapporto solo il 4% dei medici dà ai piccoli pazienti un trattamento giusto per poter curare queste lesioni che possono anche portare alla rottura di un dente o alla frattura di una mandibola.

I traumi non vanno mai sottovalutati. Ma si possono prevenire!


Traumi ai denti nei bambini, prevenzione


Prevenire i traumi dei denti da latte si può fare conoscendo quali sono i rischi a cui i piccoli possono andare incontro. Fino ai 14 anni l'ambiente più a rischio è il soggiorno, dove avviene il 74,6% dei casi. Nei primissimi anni di vita è la deambulazione a causare più incidenti, così come l'obesità purtroppo non gioca a favore dei piccoli. Anche chi succhia il pollice o il ciuccio è più a rischio.

Inoltre sono più a rischio i bambini che a scuola mordono la penna o mettono in bocca piccoli oggetti, ma anche le liti o cadute durante l'intervallo o l'ora di ginnastica possono provocare lesioni ai denti. A scuola, ma anche a casa, non dovrebbe mai mancare il kit del pronto soccorso e tutti coloro che vengono a contatto con i nostri bambini dovrebbero essere adeguatamente formati.

Infine non dimentichiamo che ci sono degli sport che mettono più a rischio i bambini: basket, volley, calcio, rugby, equitazione, nuoto, ginnastica artistica, ma anche andare in bici, con lo skate, i pattini o il monopattino. Usando caschi e paradenti si può aiutare la prevenzione di questi e altri traumi.

Foto iStock

  • shares
  • Mail