Genitori separati, un buon rapporto tra fratelli fa soffrire meno i figli

Un rapporto sereno e solidale con il proprio fratello aiuta nei conflitti familiari ripetuti.

Pretty little girl and boy are lying on their backs on sofa, looking at camera and smiling while playing at home

Avere un buon rapporto con il proprio fratello è importante per evitare di soffrire in caso di conflitti familiari o separazione dei genitori. È sempre una risorsa preziosa, ma lo diventa ancora di più nelle situazioni difficili. Lo evidenzia una ricerca delle Università di Rochester, Nebraska-Lincoln e Notre Dame, pubblicata sulla rivista Child Development. Patrick T. Davies, che ha guidato lo studio, ha così commentato:

"La maggior parte dei bambini non solo cresce con un fratello, ma trascorre più tempo a interagire con lui che con qualsiasi altro membro della famiglia. Abbiamo dimostrato che avere una buona relazione con un fratello o una sorella ha ridotto la vulnerabilità aumentata per i giovani esposti a conflitti tra i genitori , diminuendo la tendenza a sperimentare disagio in risposta a successivi disaccordi tra mamma e papà".

Per giungere a questa ipotesi, i ricercatori hanno esaminato 236 famiglie, con bambini con almeno un fratello che non era un gemello, le madri e i padri. È emerso che gli adolescenti che avevano assistito a un conflitto tra i genitori hanno risposto con maggiore angoscia ai conflitti un anno dopo, ma se avevano buoni legami con i loro fratelli o sorelle sono risultati molto spesso 'protetti'.

Condividere l’amore dei genitori, lo spazio in casa, le proprie cose può essere nei primi anni di vita difficile per i bambini, però il legame tra fratelli è una risorsa troppo preziosa per non coltivarlo correttamente, il più possibile.

  • shares
  • Mail