A che eta un bambino può stare davanti in automobile?

A che età un bambino può stare davanti in automobile? Ecco tutto quello che dovete sapere.

bambino davanti in auto

A che età un bambino può stare davanti in automobile? E' la domanda che si fanno molti genitori, anche perché spesso i piccoli, soprattutto quando crescono, vorrebbero tanto viaggiare in auto con mamma e papà sul sedile anteriore del passeggero. Fermo restando che bisogna sempre far viaggiare i bambini in auto con i dispositivi di trattenuta e le cinture di sicurezza, seguendo le indicazioni della normativa vigente in termine di sicurezza in auto, ecco cosa sapere sulla posizione dei bambini sul mezzo.


A che età un bambino può stare davanti in automobile


Cominciamo dalla nascita. Appena nati i neonati possono viaggiare nella navicella con le apposite cinture da agganciare tramite Isofix o alle cinture di sicurezza. Si può anche usare l'ovetto, da bloccare sempre con le cinture o con il sistema ISOFIX. Dai 9 ai 18 chili devono viaggiare su seggiolini appositi collegati al sedile e con cinture sempre allacciate. Da 1.25 metri in poi bastano le alzatine, che dovrete usare fino al compimento dei 12 anni o quando raggiungono il metro e mezzo.

Il sedile anteriore in teoria non potrebbe essere occupato dai bambini che non hanno ancora superato il metro e 50, quindi in linea di massima non prima dei 12 anni. Mentre tra i sedili posteriori il più sicuro è quello centrale, ovviamente sempre utilizzando la cintura di sicurezza. Questo perché è l'unico posto in cui il bambino è protetto anche dagli urti laterali (a patto che sia ben legato con le cinture di sicurezza, mi raccomando, altrimenti in caso di incidente potrebbe essere sbalzato fuori dal mezzo).

Se il bambino viaggia davanti, è bene disattivare l'airbag in caso di ovetto che viaggia in senso contrario di marcia, mentre con bambini più grandi l'airbag deve essere attivato e il sedile deve essere mandato il più indietro possibile.

Foto iStock

  • shares
  • Mail