Alessandria, ragazzi si vaccinano per aiutare il compagno malato di un tumore osseo

I  ragazzi di una scuola d'Alessandria si sono vaccinati in massa per poter proteggere il compagno affetto da tumore osseo.

vaccino

I ragazzi della 5° E del Liceo Arnaldi di Novi Ligure, in provincia di Alessandria, ci spiegano cosa significano le parole solidarietà e amicizia. Questi adolescenti sono corsi a vaccinarsi per proteggere e salvare Simone, un loro compagno di scuola di 18 anni affetto da osteosarcoma. Il ragazzo si deve sottoporre a cure che talvolta lo espongono a rischio di infezioni che per lui potrebbero anche essere fatali.

Simone Dispensa vive a Novi con la mamma, il papà e un fratellino più piccolo. Sta lottando come un eroe, ma spesso malattia e cure lo indeboliscono. La professoressa di scienze, Monica Lupori, racconta:

Ho spiegato ai ragazzi i rischi che correva Simone, abbiamo iniziato un percorso di consapevolezza sul funzionamento dei vaccini e sull’immunità di gregge. A parte qualche perplessità iniziale, la proposta è poi stata accolta da tutti con entusiasmo e i ragazzi si sono vaccinati in blocco.

Lo scorso dicembre i suoi compagni di classe si sono vaccinati tutti contro l'influenza, per dargli quell'immunità di gregge che tante volte sentiamo nominare, ma che in questo caso può forse essere compresa meglio. Proteggendosi dal virus dell'influenza, hanno protetto anche il loro amico, che deve fare i conti con il sistema immunitario indebolito.

Grazie al loro splendido gesto, i ragazzi della 5° E del Liceo Arnaldi sono stati ricevuti dal Consiglio Regionale del Piemonte, che ha consegnato loro, per mano del presidente Nino Boeti, un encomio per l'alto valore formativo ed etico di questo piccolo, ma grande gesto.

 

Foto iStock

  • shares
  • Mail