Gravidanza in estate, i consigli per la salute di mamma e bambino

Come affrontare i piccoli grandi problemi di salute in gravidanza durante l'estate con i consigli degli esperti.

gravidanza estate

Affrontare l'estate in gravidanza potrebbe non essere così facile, perché sono in agguato piccoli o grandi disturbi che potrebbero compromettere la salute di mamma e bambino. Il sistema di regolazione della temperatura corporea può risentire molto dello stato interessante e ci sono altri fattori che bisogna tenere in considerazione nei mesi estivi. Non a caso donne in gravidanza, neonati e bambini sono i soggetti più a rischio.

La Dottoressa Daniela Galliano, Direttrice del Centro IVI (Istituto Valenciano di Infertilità) di Roma, ci dà i suoi preziosi consigli per affrontare ogni giornata calda e superare problemi come crampi, lipotimia, edemi, colpi di calore, congestione, disidratazione.

Affrontare i crampi in gravidanza


I crampi muscolari sono più frequenti in estate, perché il sudore drena i liquidi del corpo e sali minerali. Perdendo questi nutrienti, il muscolo può incappare in spasmi anche molto dolorosi. Per questo dovremmo bere ogni giorno almeno due litri di acqua, mangiare cibi ricchi di vitamine e di sali minerali, come frutta e verdura.

Lipotimia ed edemi in gravidanza


In caso di edema, ovvero di ristagno di sangue negli arti inferiori, si possono fare docce fredde o tenere le gambe sollevate, per riattivare la circolazione. La lipotimia, invece, è lo svenimento che causa perdita della coscienza, ci sentiamo mancare, deboli. In questi casi bisogna portare le persone in luogo areato, rivolgendo la testa verso il basso.

Colpo di calore


Non uscite mai nelle ore più calde e non passeggiate in strade trafficate. Nei giorni più caldi controllate sempre la temperatura dei neonati e rinfrescatelo eventualmente con panni umidi.

Congestione


Non bevete bevande ghiacciate.

Disidratazione


Dovete bere in abbondanza, mangiare alimenti leggeri e freschi per aiutare mamma e bambino.

  • shares
  • Mail